Elezioni Comunali 2016: chi è in vantaggio a Milano, Roma e Napoli

elezioni-comunali-2016
Elezioni Comunali 2016

In questi giorni si sta parlando molto delle prossime elezioni dei sindaci che si terranno in primavera nelle maggiori città italiane . A Porta a Porta è stato presentato un sondaggio di IPR Marketing che mostra quali sono i candidati in vantaggio nelle principali città italiane coinvolte da questa tornata elettorale: Milano, Roma e Napoli. I dati raccolti mostrano un certo svantaggio del Centro Destra.

Elezioni Comunali 2016 a Roma
Secondo il panel a Roma si giocherebbe la battaglia più cruenta per via dell ‘indecisione intorno al nome del candidato del C.D. Tuttavia le rilevazioni mostrano che a spuntarla, qualsiasi sia la configurazione che il CD adotterà, dovrebbe essere la candidata M5S Raggi. Se il M5S non è toccato minimamente dalla confusione in casa del CD , diversa è la situazione per il Centro sinistra, il cui candidato Giacchetti raccoglierebbe consensi (23%) solo se la destra si spaccasse presentando alle elezioni sia Giorgia Meloni sia Guido Bertolaso. Qualora invece la destra resti unita candidando solamente Bertolaso otterrebbe il 24,5% dei consensi. Se si arrivasse al ballottaggio la Raggi sarebbe protagonista indiscussa contro di volta in volta Meloni, Giacchetti o Bertolaso.

Elezioni Comunali 2016 a Milano
A Milano la situazione cambia di poco. Il sondaggio di IPR dà per favorito il candidato del centro sinistra Sala che stacca di 5 punti il suo antagonista di destra Parisi fermo al 34%. Questi due sarebbero anche i possibili protagonisti di un ipotetico ballottaggio staccando così di parecchio il movimento 5 stelle. Il loro candidato racimolerebbe l’11% dei consensi al momento, ma ciò può dipendere dal fatto che il partito non ha attualmente ancora ufficializzato il nome della persona che correrà per la poltrona di Palazzo Marino.

Elezioni Comunali 2016 a Napoli
Campo minato anche a Napoli che presenta molti punti d’incontro con Roma. Secondo le intenzioni di voto qualsiasi sia il candidato del CS la carica potrebbe andare di nuovo all’attuale sindaco Luigi De Magistris che si guadagna il 30% . Lettieri, candidato del Cd, sarebbe sempre e comunque il suo sfidante al ballottaggio. Diversa la situazione per i 5 stelle il cui candidato Brambilla perderebbe punti se la sinistra schierasse la sola Valente (20%). Se invece accanto alla Valente fosse fatto anche il nome di Bassolino, la sinistra perderebbe consensi con il 10% e l’11% della Valente contro il 19% dei 5 Stelle.

Tutti i nuovi aggiornamenti sulle elezioni amministrative 2016 sono disponibili in tempo reale sulla pagina Facebook IPR Marketing

Leave a Reply